bio

barbara raimondi

Barbara Raimondi è nata a Savona e lavora nell’ambito musicale da oltre vent’ anni, avendo cominciato giovanissima da autodidatta.

Successivamente si trasferisce a Torino, dove si iscriverà al Centro Jazz, seguendo i Corsi di Canto e di Armonia tenuti da Francesca Oliveri e Luigi Tessarollo. Frequenterà il Centro Jazz per due anni e, al proprio ritorno in Liguria perfezionerà la propria tecnica vocale con una insegnante di canto lirico, ampliando le proprie conoscenze in materia logopedistica. Successivamente ha frequentato seminari tenuti da musicisti, italiani e stranieri, di fama internazionale, prima fra tutti la cantante statunitense Rachel Gould, docente di canto moderno al Royal Jazz Conservatory dell’Aja, Olanda.

Ha collaborato con numerosi studi di registrazione, prestando la propria voce per la realizzazione di brani di musica pop e commerciale ( cantautori italiani, brani dance e acid jazz ) ed ha partecipato come unica vocalist alla tournèe teatrale ‘95 - ’96 di Roberto Vecchioni.

il jazz

Si è poi avvicinata al mondo jazzistico, collaborando con musicisti come: Andrea Pozza, Luigi Bonafede, Emanuele Cisi, Giampaolo Casati, Paolo Porta, Garrison Fewell, Giorgio LiCalzi, Luciano Milanese, Roberto Rossi, Peggy Stern, Rob Sudduth, Claudio Chiara, Furio Di Castri, Roberto Regis, Giorgio Serci, Jonathan Gee, Gianni Cazzola, Marco Pereira, Enzo Zirilli, Roberto Taufic, Enrico Pieranunzi, Ares Tavolazzi, Basquiat String Quartet, Saxea, Sergio Munafò, Sandro Gibellini, Simone Santini, Armando Corsi, Silvano Borgatta, Roberto Rossi, Riccardo Fioravanti, Riccardo Ruggieri, Alessandro Maiorino, Alberto Tafuri, Enrico Pinna, Gino Touche, Paolo Porta, Mario Rosini, Diego Borotti, Alberto Marsico, Terry Pack, Mark Edwards, Mauro Battisti, Alberto Gurrisi, Antonino Siringo.

roccella jonica

​Nell’agosto del 2000 ha partecipato al Festival “ Rumori Mediterranei “ di Roccella Ionica chiamata in un progetto di Enrico Pieranunzi, una “ Operina jazz “ dedicata ai Beatles e a Miles Davis scritta da Pieranunzi su commissione del Festival. Nel progetto erano coinvolti musicisti come Fabrizio Bosso, Ada Montellanico, Stefano D'Anna, Diana Torto.

primo disco

Nel 1999 esce il suo primo cd solista, VITA da ALTOPARLANTE per l'etichetta Philology. Il disco è realizzato in quartetto con Riccardo Ruggieri, Alessandro Maiorino ed Enzo Zirilli e vede la partecipazione di Emanuele Cisi al sax tenore e soprano. Il disco è una raccolta di standards jazz affiancati da due brani originali in italiano, cominciando così la sua attività di autrice di musiche e testi.

contemporanea

Nel 2002 ha inoltre cominciato ad affrontare un repertorio classico contemporaneo, collaborando con L’Ensemble vocale “Il sogno di Polifilo” diretto dal maestro Oto Perillo, con cui si sono tenuti concerti all’Abbazia di Staffarda, presso la Chiesa di Savigliano e nella Basilica di Superga, eseguendo il Lux Aeterna di Georgy Ligeti e un brano di Enrico Correggia. Successivamente ha lavorato con “L’Ensemble Coro di Torino” alla realizzazione di due concerti che si sono tenuti a giugno 2003 per il settantesimo compleanno di Enrico Correggia e, nel 2004, è stata una delle protagoniste dell’opera multimediale “Hoffmaniana” del compositore austriaco Thomas Deszy, prodotta dal Bregenzer Festspiele (AT) e replicata a Vienna nella primavera 2005. Sempre in ambito musical-teatrale partecipa allo spettacolo “Requiem per Rita Atria” con Valter Malosti e Furio Di Castri e propone anche un suo lavoro di rielaborazione jazz delle canzoni di Giorgio Gaber con la pianista Silvia Cucchi.

canzoni

Esce nel 2005 il suo secondo lavoro discografico in collaborazione con il suo quartetto storico e ospiti di prestigio, come il chitarrista Sandro Gibellini, musicista di grande sensibilità melodica e armonica; il disco è composto in prevalenza da canzoni inedite di sua composizione e porta il titolo TROPPO RUMORE.

mi-to settembre musica

E’ stato pubblicato a gennaio 2009 il terzo cd, ACCOPPIAMENTI GIUDIZIOSI per l’'etichetta Dodicilune, presentato in anteprima a MITO - Settembre Musica a Torino e al Torino Film Festival a novembre 2008. Nel disco ci sono collaborazioni molto illustri, da Marco Pereira ad Enrico Pieranunzi, Mario Rosini, Furio Di Castri, Luigi Bonafede, Riccardo Fioravanti tra gli altri.

latinoamerica

Nel 2010 pubblica il quarto lavoro discografico, CONTIGO EN LA DISTANCIA, un progetto che, insieme a Roberto Taufic e Enzo Zirilli, rivede in chiava jazzistica il repertorio tradizionale latino-americano: musica di grande comunicazione emotiva proposta con un linguaggio nuovo.

revoice festival

Esce nel 2013 il suo nuovo lavoro discografico, un omaggio alla creatività di Ornette Coleman; il disco SINGIN' ORNETTE!! vede la collaborazione di Mauro Negri, Furio Di Castri ed Enzo Zirilli, con due bellissimi "cameo" di Orlando Manfredi (voce) e Ross Stanley (Organo hammond). Il progetto partecipa al Revoice!Festival di Londra con la partecipazione dell'alto sassofonista inglese Tony Kofy, già collaboratore di Coleman su disco.

london

Il più recente lavoro discografico è un secondo lavoro con il trio Contigo en la distancia, dal titolo FLORICANTO presentato indiversi contesti con la collaborazione del trombettista Fulvio Sigurtà. Il disco è stato presentato in una serie di concerti a Londra, dove l'Isituto italiano di Cultura ha ospitato anche una collaborazione con il cantante/attore Beppe Servillo.

conservatorio

Barbara Raimondi è stata per anni docente di canto jazz presso la Scuola Civica di Torino ed ha insegnato nei Conservatori di Brescia, Trento, Palermo, Genova, Cuneo e Ferrara ; svolge inoltre attività didattica privata, tenendo anche seminari di approfondimento, sia vocale e che più prettamente jazzastico.

Per richiedere info sull'attività didattica prendere conatti via mail.